Colazione e Merenda · DOLCI · Ricette USA

Crostata di pesche con crema di tofu

crostata1

per 6 persone

preparazione 1 ora e 10 minuti + 30 di riposo

Per la base

  • 250g di farina di farro
  • 15g di zucchero di canna in polvere
  • 16g di amido di mais
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 75g di burro vegetale

In una ciotola sciogliete l’amido di mais con 2 cucchiai di acqua fredda.

-In un contenitore setacciate la farina e lo zucchero in polvere. Tagliate il burro a dadini e unitelo al composto di farine. Mescolate per amalgamare bene, poi aggiungete l’amido di mais e la scorza di limone. Lasciatela riposare 30 minuti in frigorifero, coperta con della pellicola per alimenti.

Imburrate e infarinate 6 stampi monoporzioni per tartellette (8cm di diametro).

-Stendete la pasta con il matterello, ricavate dei cerchi di 10 cm di diametro e con questi rivestite gli stampi. Fate aderire la pasta ai bordi ed eliminate quella in eccesso. Bucherellatela con i rebbi di una forchetta, copritela con un disco di carta da forno e sistematevi sopra dei fagioli secchi. Cuocete 25 minuti in forno preriscaldato a 180°C. Eliminate i fagioli e la carta, poi lasciate raffreddare.

Per la crema e la decorazione

  • 275g di tofu vellutato
  • 130g di zucchero bianco di canna
  • il succo di ½ limone
  • 300ml di panna vegetale da montare
  • pesche

Mettere nel mixer il tofu e lo zucchero. Frullate qualche minuto, poi aggiungete il succo di limone e la panna. Azionate quindi ancora pochi secondi, così da ottenere una crema liscia.

Farcite i singoli tortini con la crema, livellate e decorate con le pesche.

crostata2crostata3
PICCOLE INFORMAZIONI
La polpa della pesca ha proprietà rinfrescanti e disintossicanti; grazie alla presenza di calcio e potassio e l’abbondanza di zuccheri la pesca è anche mineralizzante, tonificante e ricostituente. Vitamina C e provitamina A, secondo i recenti studi medici, hanno proprietà antiossidanti ed un ruolo attivo nel contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi.
 
Mangiare una pesca al giorno significa fornire all’organismo circa il 15 % del fabbisogno giornaliero di vitamina C; questa vitamina ha un ruolo molto importante nel difenderci da infezioni varie, è indispensabile per la fortificazione delle ossa ed è altrettanto importante per il trasporto e l’assorbimento del ferro nel sangue. In ultimo si ritiene che un giusto apporto di vitamina C abbia la proprietà di ridurre il rischio tumori di almeno un 70%. Altra vitamina presente nella pesca e non meno importante è il B carotene che una volta giunto nel nostro organismo si trasforma in vitamina A in grado di apportare numerosi benefici alle nostre ossa, denti e pelle, oltre a svolgere un’azione protettiva nei confronti degli attacchi imputabili ad agenti inquinanti.
 
Molto utile anche l’abbondante presenza di potassio in grado di apportare, grazie alle sue proprietà, benefici al sistema nervoso ed al battito cardiaco, nonché di reintegrare l’eventuale perdita di sali minerali dovuta all’eccessiva sudorazione tipica del periodo estivo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...